BOOKING
ONLINE
Arrivo   Data Notti Camere Pax Bambini

Sauna

Dalla grande, antica tradizione nordica, i numerosi benefici della sauna ai vapori termali : al profondo effetto disintossicante (che si basa sull'eliminazione delle tossine accumulate nella stressante quotidianità che ci avvolge) si associa il potere rilassante , che concilia splendidamente il riposo notturno ; anche l'epidermide trae giovamento acquisendo maggiore luminosità , mentre i tessuti godono di maggiore elasticità . Ancora, è universalmente riconosciuto il beneficio apportato alla circolazione sanguigna e linfatica , come anche l'effettiva stimolazione dell' attività tissutale e ghiandolare .

Già subito dopo una sessione di sauna ai vapori termali, sopraggiunge un gradevole rilassamento psico-fisico , che allontana l'ansia e produce, in una seconda fase, una reale sensazione di energia .

Quale il momento migliore per una sauna?

In realtà non esiste un momento ideale; ciò che è importante è che si disponga del tempo sufficiente a farla bene e senza fretta .
Certo è opportuno iniziarla a stomaco leggero , ad esempio dopo uno spuntino con yogurt e frutta , magari accompagnati da una tisana calda .

La semplice preparazione consiste nel fare una doccia , poiché si favorisce l'apertura dei pori e si agevola il rilassamento generale .

Sia prima che dopo la sauna è del tutto sconsigliata l'assunzione di bevande alcooliche o zuccherate, mentre si rivelano estremamente appropriati succhi, ancora tisane ed acqua .

La durata ed il post sauna

Per i neofiti è consigliabile non superare i dieci minuti e, al termine, alzarsi lentamente prima di uscire dalla cabina. Di seguito è bene fare una doccia con acqua fredda a getto delicato, che riporti a livelli normali la temperatura corporea.

Ecco ora il momento del vero riposo : avvolti in un accappatoio o con l'aiuto di coperte, ci si stende sul lettino per circa un quarto d'ora.
Volendo, si può tornare nella sauna per la seconda fase , sempre di dieci minuti, seguendo gli stessi step della prima fase.

Le controindicazioni

La sauna è sconsigliata nei soggetti che soffrono di ipertensione , di affezioni polmonari o cardiache e di problemi circolatori . In ogni caso, consultare il medico prima di iniziare trattamenti con bagni di calore è generalmente opportuno.

Sauna e dimagrimento
L'abbondante sudorazione provocata dalla sauna, elimina circa un litro d'acqua e pulisce a fondo la pelle, rimuovendo impurità e sostanze tossiche. È evidente, però, che la perdita di liquidi va reintegrata al termine bevendo tisane e succhi di frutta.
La sauna, dunque, non "fa" dimagrire, ma certamente contribuisce a migliorare ricambio e metabolismo.

Sauna e bellezza
La sauna disintossica in profondità e, quindi, rende la pelle luminosa e trasparente ed i tessuti maggiormente elastici. Il bagno di calore, inoltre, favorisce il rilassamento e aiuta il sonno notturno. Infine, vengono migliorate la circolazione sanguigna e linfatica e aumenta la attività della pelle, dei tessuti e delle ghiandole.
In pratica la sauna equivale ad una profonda pulizia di tutto il corpo e rende la pelle maggiormente resistente agli agenti atmosferici, dal freddo al caldo, dal vento allo smog.

Sauna e attività sportiva
Gli effetti benefici della sauna intervengono anche su cuore, sulla circolazione, sulla pelle e sulla respirazione e migliorano la resistenza alle infezioni, quali sinusiti, raffreddori ed influenze.
Tutto l'organismo risente dunque positivamente di questi effetti che lo rendono più energico e attivo. In Germania, ad esempio, si cominciò a considerare la sauna durante le olimpiadi di Berlino del 1936, quando si constatarono i risultati degli atleti finlandesi che avevano chiesto di avere a disposizione dei bagni di calore.

FORM CONTATTI