BOOKING
ONLINE
Arrivo   Data Notti Camere Pax Bambini

Terme Romantica

LE INFORMAZIONI RIPORTATE SUL NOSTRO SITO HANNO VALORE PURAMENTE DESCRITTIVO E INFORMATIVO E NON POSSONO ESSERE RAPPORTATE A PRESCRIZIONI TERAPEUTICHE O A CONSIGLI MEDICI. IN OGNI CASO NON SOSTITUISCONO IL CONSULTO MEDICO.

Nella sua costante ricerca di benessere psico-fisico , l'uomo ha da sempre focalizzato l'attenzione sulle acque e sul fango termali, anche grazie alla loro assoluta origine naturale , che contribuisce in modo determinante a produrre profondi e molteplici effetti benefici , riconosciuti da tempo anche a livello scientifico internazionale.

Nell'immaginario collettivo oggi il termalismo rappresenta un mondo senza tempo , in cui l'iconografia potrebbe appartenere a qualsiasi epoca storica: dall'era Etrusca a quella Romana, da quella Rinascimentale ai primi del ‘900. Le immagini-simbolo non hanno una datazione : atmosfera rilassata e soffusa, dolci e piacevoli suoni ovattati, scorrere cristallino delle calde acque termali, vapori insinuanti e misteriosi, corpi avvolti in candidi lenzuoli sotto cui il fango bollente sviluppa la sua azione rigenerante e riattivante, mani sapienti, lievi, capaci di rilassare i livelli più remoti del soma e della psiche, aromi diffusi, delicati ma penetranti…

È difficile esprimere attraverso le parole le sensazioni che il termalismo segretamente sa donare, forse perché è difficile spiegare come, al di là delle pur accurate e affidabili trattazioni scientifiche, questi due potenti elementi della natura, le acque e i fanghi termali, posseggano un cocktail di sostanze minerali, un'alchimia di componenti solidi, liquidi e gassosi , in grado di originare un tale potere rilassante, rigenerante, defatigante, guarente.

Trovarsi nella condizione fisica idonea ai trattamenti termali significa godere del grande privilegio di una terapia naturale – priva perciò di tutti gli effetti collaterali e delle interazioni chimiche delle cure con farmaci – che non si limita a prevenire e curare con alta efficacia disturbi e malattie anche gravi di diversi apparati del corpo umano, bensì interagisce globalmente con il soma e la psiche, sviluppando una "catena" positiva di reazioni antalgiche, rilassanti e detossinanti .

Le nostre sorgenti
Le 2 sorgenti di acqua ipertermale che alimentano i nostri impianti a scopo terapeutico sono di origine vulcanica e vengono captate dal sottosuolo ad una profondità di 70/80 m ad una temperatura di circa 90° C. La loro classificazione è legata alla provenienza delle sostanze in esse disciolte, originate sia dal ciclo meteorico (acqua piovana), attraverso un meccanismo di penetrazione nei terreni e nelle rocce, che dal magma. Vi è, inoltre, la possibilità di un'infiltrazione (nelle faglie) di acque marine, che alimentano ulteriormente le sorgenti. In base alle analisi chimiche dell'Università di Napoli Federico II dell'aprile 2006, le nostre acque, ricche di sali minera li, sono state classificate come cloruro-sodico-solfate.

Fanghi e Bagni Termali
Il fango alle Terme Romantica dopo 40 anni di attività è un'istituzione e non solo una terapia, cerchiamo come nostro solito la qualità e le particolari caratteristiche delle acque termali dei nostri pozzi fanno il resto... Un fango di qualità per definirlo tale deve avere 4 caratteristiche fondamentali: riuscire a mantenere/trattenere la temperatura, imbeversi e assorbire l'acqua termale, il grado di plasmabilità e la sua vischiosità. Molto lento è il processo di macerazione o maturazione che differenziano un'apprezzato fango ricco di propietà terapeutiche da un semplice impacco caldo. Minimo 6 mesi a totale immersione in acqua termale corrente, in vasche di macerazione/maturazione ad una temperatura di 40°(Terme Romantica di Sant'Angelo d'Ischia). Questo intimo rapporto tra la componente solida (fango) e quella liquida (acqua termale) unito al graduale arricchimento di quelle componenti termo-minerali ed in misura diversa organiche derivate dalla flora microbica che stanzia nel fango, lo rendono così speciale come mezzo terapeutico. Il fango può essere applicato obbligatoriamente dopo la vista medica, in modo parziale o totale ad una temperatura tra i 38° e 40° per circa 15 minuti. Ma niente paura quando si parla di fango totale vuol dire che l'applicazione interesserà: tutta la schiena, le anche, le ginocchia e i piedi; lasciando liberi gli organi e i genitali sia per l'uomo che per la donna. Un fango parziale invece potrebbe interessare solo le mani o magari le ginocchia e al contrario del fango totale non beneficiare della doccia o bagno termale dopo fango. Successivamente dopo la famosa fase di reazione si sottopone ad una seduta di massaggio con operatori qualificati la quale è la naturale conclusione del trattamento di fango e balneoterapia.

L'indicazione terapeutica della fango-balneo terapia comprende tutte le forme di artrosi nelle sue varie localizzazioni croniche e cronicizzate, nonchè le artroreumopatie tutte sempre non in fase acuta. Grazie alla loro componente argillosa i fanghi termali promuovono infatti l'assorbimento delle sostanze precedentemente applicate (quindi ecco spiegato perchè un ciclo di elettroterapia eseguito in un centro termale associato ad un ciclo di fanghi ha tutt'altro effetto che fatto in città in un centro medico). Inoltre è scientificamente provato che i fanghi grazie alla componente termale apportano al corpo oligoelmenti, sali minerali, ed in alcuni casi vitamine indispensabili per i processi biologici cutanei. Essi svolgono allo stesso tempo un'importante azione protettiva e rigenerante, riducendo le problematiche articolari e migliorando l'afflusso del sangue nei tessuti e la stimolazione del nostro sistema immunitario. Tantissime le applicazioni in campo estetico e cosmetico ma per questo dovrete consultare le sessioni dedicate al benessere e all'estetica di questo sito.

Inalazione e Aerosol Termali
Nel ns. reparto i clienti possono effettuare inalazioni caldo-umide a getto diretto individuale e aerosol. Nelle inalazioni il flusso di acqua, andando ad urtare contro una serie di filtri a spirale, frantuma le particelle acquose più grandi riducendo la temperatura. Alla cannula o erogatore di uscita si avrà una fitta nebbia di particelle acquose con una temperatura ottimale che oscilla tra i 37 e i 38 gradi. Le particelle più grandi effettueranno una intensa azione di detersione ed un delicato massaggio delle vie aere, andandosi a depositare sulle delicate mucose del rinofaringe e del laringe. Un benficio incredibile (che si manifesta in molti casi già dopo le prime applicazioni) se pensiamo che sono proprio le vie che subiscono il massimo danno dall'inalazione di polveri sottili, smog ambientale, fumo, microbi e da tutti gli agenti nocivi che inaliamo continuamente. Le particelle più piccole invece penetrando nei distretti più reconditi dell'albero bronchiale (superiore-medio-inferiore) riusciranno a praticare anche qui la loro opera di detersione delle mucose unitamente alla fluidificazione dei liquidi secreti stimolandone l'espettorazione. Ci si pone ad una distanza di circa 20/25 cm. dal boccaglio a bocca aperta e a livello del getto respirando profondamente ma senza iperventilare per 12min. circa. Le indicazioni terapeutiche per le cure inalatorie secondo il D.G.R.C. 6978 29/10/98 sono: malattie croniche dei naso, della gola" sinusiti, bronchiti semplici, bronchiti croniche ostruttive.

L'Aerosol Termale è costituito da piccolissime particelle (nebulizzate) di acqua termale capaci di raggiungere le diramazioni più profonde dell'albero respiratorio come le pareti distali. I nostri apparecchi utilizzano aria compressa per ottenere particelle di diverso diametro utili a giungere sia nelle vie aere superiori che nei distretti inferiori più profondi e lontani. Nel corso di una seduta il cliente inala circa un litro di acqua termale/minerale. L'Aerosol viene inalato ad una temperatura uguale a quella dell'acqua della sorgente contrariamente all'inalazione e non affronta nessun processo di termalizzazione come l'inalazione. In base al punto dove si vuole intervenire (faringe, fosse nasali, sinusite...), alla prescrizione e alla discezione del Medico responsabile del centro il cliente utilizza un boccaglio di plastica collegato con un tubo di gomma all'erogatore, una forcella nasale oppure una mascherina. Ogni terapia così come le inalazioni ha una durata di 12 min. circa.

FORM CONTATTI